Skip to main content

Crittografia asimmetrica

Cos’è la crittografia asimmetrica?

La cifratura asimmetrica è un metodo di cifratura crittografica in cui si utilizzano due chiavi diverse per codificare e decodificare i messaggi inviati in rete. Un altro nome per questo metodo di crittografia è “crittografia a chiave pubblica”.

Come funziona la crittografia asimmetrica?

La crittografia asimmetrica utilizza – a differenza della più semplice crittografia simmetrica con una chiave – due chiavi diverse, chiamate chiavi “pubbliche” e “private”, per la codifica e la decorazione dei messaggi. Il messaggio è criptato con la chiave pubblica. La chiave privata serve a decodificare il messaggio alla fine del destinatario.

Prima di inviare un messaggio, il mittente chiede al destinatario la sua chiave pubblica. Il messaggio viene codificato dal mittente con questa chiave e poi inviato. Solo il destinatario conosce la chiave privata corrispondente alla chiave pubblica per la decodifica del messaggio. Ciò significa che un messaggio, una volta criptato, non può essere letto dal mittente.

Sicurezza attraverso funzioni matematiche a senso unico

L’elevata sicurezza della crittografia asimmetrica si basa sul metodo matematico utilizzato per generare le chiavi. Il metodo di cifratura utilizza funzioni matematiche a senso unico per generare le due chiavi. Le funzioni a senso unico sono relativamente facili da calcolare in una direzione. Tuttavia, a causa di un gran numero di soluzioni possibili, l’inversione del calcolo è possibile solo con uno sforzo di calcolo molto elevato.

Ulteriori informazioni sul tema della crittografia asimmetrica si trovano qui:
www.kryptowissen.de/asymmetrische-verschluesselung


Avete altre domande?

Vi preghiamo di contattarci


Ulteriori contenuti