Skip to main content

Cloud-Computing

Cosa significa Cloud Computing?

Quando diversi PC sono collegati a un computer o a una nuvola di dati, si parla di [strong]Cloud computing[/strong]. Essenzialmente, i server, i dispositivi di archiviazione, i database e Applikations non sono più disponibili in loco. L ‘accesso avviene tramite interfacce e protocolli. Il sito Cloud può consistere in uno o più centri dati. Le grandi aziende ottengono servizi da diversi fornitori Cloud allo stesso tempo. Un prerequisito essenziale per il successo dell’uso di Cloud computing è la connessione veloce a banda larga.

Si sono affermati tre principali modelli di servizio:

SaaS: Software come servizio

Qui, gli utenti e le aziende ottengono software e Applikations dalla “nuvola”. In gergo tecnico, l’accesso alla selezione richiesta di programmi è chiamato software on demand. Il percorso esatto dei dati trasmessi via internet a Cloud e ritorno non deve necessariamente essere noto al beneficiario. Tuttavia, le aziende partecipanti sono felici di limitare la posizione geografica del centro dati ad almeno una certa regione.

PaaS: piattaforma come servizio

In contrasto con SaaS, PaaS permette agli utenti di accedere a un livello virtuale più profondo di Cloud. Oltre all’utilizzo di Applikations predefinite, i programmi possono anche essere sviluppati, testati e messi in funzione in un ambiente software sicuro nel Cloud.

IaaS: infrastruttura come servizio

IaaS offre un accesso completo all’area sottoscritta Cloud. L’abbonato può e deve installare e configurare il suo software da solo. Grazie all’accesso ai server, può utilizzare le risorse hardware secondo le proprie idee. Questo tipo di Cloud computing comporta il maggior numero di autorizzazioni e richiede un alto grado di autoresponsabilità.

Potete leggere di più su Cloud Computing qui:
https://de.wikipedia.org/wiki/Cloud_Computing


Avete altre domande?

Vi preghiamo di contattarci


Ulteriori contenuti