Skip to main content

Kylix

Cos’è Kylix?

L’espressione Kylix (in greco significa ciotola per bere) si riferisce ad un precedente ambiente di sviluppo per Linux creato e fornito da Borland. Il sistema era basato su Delphi e su C++Builder. Si basava su Qt per la libreria grafica. Questa struttura GUI potrebbe essere controllata per mezzo di CLX (libreria speciale). L’ambiente di sviluppo integrato (IDE) si basava su libwine – cioè non un’applicazione nativa per Linux. Questo era già visivamente evidente: Il puntatore del mouse è diventato bianco nell’ambiente di programmazione Borland. Inoltre, è stato necessario creare delle metriche di caratteri propri.

YouTube

By loading the video, you agree to YouTube’s privacy policy.
Learn more

Load video

Gli obiettivi di Kylix

L’ambiente di sviluppo era originariamente destinato a padroneggiare i seguenti compiti:

  • Come sottoprodotto di Delphi 5, l’IDE dovrebbe essere in grado di implementare le chiamate di sistema di Windows sotto Linux.
  • Le applicazioni create dovrebbero funzionare senza Wine.
  • Trattare OpenPascal come linguaggio di programmazione originale dovrebbe essere facile come sotto Windows.

Dettagli sull’ambiente di sviluppo di Borland.

Fondamentalmente, Borland ha sempre offerto due versioni di Kylix: una gratuita (“Open”) e una commerciale. L’ultima vera edizione fu Kylix 3, che apparve nel 2002 e completò il C++ come linguaggio di programmazione. Il lavoro di sviluppo è stato anche semplificato da un ambiente di programmazione visuale (simile a quello di Visual Basic ).

Lazzaro come successore

Nonostante vari vantaggi(sviluppo facile, funzioni simili a quelle di Windows, amichevole per i principianti attraverso OpenPascal, Appnativo per Linux può essere creato) Borland ha infine interrotto il progetto e non lo ha più mantenuto. Tutti i diritti sono stati trasferiti a una filiale appena fondata chiamata Codegear, che ha praticamente subito eliminato la versione gratuita. Gli svantaggi sono diventati troppo grandi:

  • Rispetto ai moderni ambienti di sviluppo, era semplicemente troppo ingombrante.
  • L’installazione su diverse distribuzioni Linux è diventata sempre più difficile nel tempo. Per esempio, ci sono stati enormi problemi di interazione con Red Hat.
  • Sempre più utenti si sono rivolti ad altri ambienti di sviluppo. A un certo punto, quindi, il costo e il beneficio non erano più in un rapporto sano.
Il successore non ufficiale divenne Lazzaro. Come è noto, questo ambiente di sviluppo è anche fortemente orientato verso Delphi. Tuttavia, la soluzione originale Borland non è completamente morta. App likations creati con esso sono ancora eseguibili. Tuttavia, il numero di Apps corrispondenti sta diventando sempre più piccolo, poiché non soddisfano più i requisiti moderni. Il seguente commento da freepascal.org quindi riassume: “Per qualsiasi lavoro di sviluppo, è altamente raccomandato usare piuttosto Free Pascal Compiler e Lazarus”.


Avete altre domande?

Vi preghiamo di contattarci


Ulteriori contenuti