Skip to main content

Protocollo di risoluzione degli indirizzi (ARP)

I dispositivi di rete hanno un cosiddetto indirizzo hardware MAC. Per consentire ai dispositivi in diverse reti di comunicare tra loro, l‘Address Resolution Protocol (ARP) viene utilizzato per determinare l’indirizzo IP appartenente all’indirizzo hardware.

Cos’è il Protocollo di risoluzione degli indirizzi?

ARP è un protocollo definito in RFC (Request for Comments) 826, che è necessario per la comunicazione tra dispositivi che non sono sulla stessa rete. Per consentire a due dispositivi in reti diverse di comunicare tra loro, all’indirizzo MAC a 48 bit del dispositivo di destinazione deve essere assegnato un indirizzo IP. Solo quando questo indirizzo IP è noto, è possibile stabilire il collegamento tra gli apparecchi e la trasmissione dei dati.

Dove si usa l’ARP?

L’Address Resolution Protocol viene utilizzato nel punto di ingresso, il cosiddetto gateway di una rete. L’ARP utilizza l’indirizzo IP trasmesso da un dispositivo al di fuori della rete per determinare l’indirizzo MAC del dispositivo all’interno della rete a cui devono essere inviati i dati del dispositivo sorgente. Se il dispositivo sorgente al di fuori della rete ha già un’assegnazione di indirizzo memorizzata nella sua cache ARP, questo indirizzo viene utilizzato e l’ARP non ha bisogno di essere utilizzato. Il collegamento tra gli apparecchi può quindi essere stabilito immediatamente.

Potete trovare ulteriori informazioni su questo argomento qui:
https://de.wikipedia.org/wiki/Address_Resolution_Protocol


Avete altre domande?

Vi preghiamo di contattarci


Ulteriori contenuti