Skip to main content

Quit Facebook Day

Cos’è il Quit Facebook Day?

Il Quit Facebook Day ha avuto luogo il 31 maggio 2010. Gli utenti di Twitter Matthew Milan e Joseph Dimmick hanno invitato le persone a lasciare Facebook (FB) in massa. Gli utenti che hanno lasciato Facebook entro la scadenza potrebbero essere contati sul sito http://www.quitfacebookday.com/.

Tuttavia, la chiamata ha avuto solo un moderato successo. Circa 34.000 utenti hanno confessato – entro la scadenza – la loro decisione di lasciare FB. All’epoca, questo corrispondeva solo a circa lo 0,007 per cento degli utenti effettivi di Facebook. A partire da ottobre 2019, il contatore è ancora in funzione. Ora si trova a 41.387 uscite FB.

Qual è stata l’occasione per il Quitt Facebook Day?

Quit Facebook Day mirava a fare pressione sulla società. Le dimissioni di massa dovevano costringere FB a semplificare le sue impostazioni e a trattare equamente i dati degli utenti.

YouTube

By loading the video, you agree to YouTube’s privacy policy.
Learn more

Load video

Sulla loro pagina, gli stessi iniziatori citano due ragioni:

  • Mancanza di equità nella protezione dei dati (per esempio il tracciamento attraverso i pulsanti “mi piace”)
  • Mancanza di trasparenza nelle opzioni di impostazione

Dal punto di vista odierno, si potrebbe aggiungere lo scandalo dei dati di Cambridge Analytica e l’influenza sulla campagna elettorale statunitense. L’attuale discrepanza tra opt-in e opt-out, in relazione al GDPR, dimostra una mancanza di equità. Per il consenso, un clic è sufficiente. Il processo di opt-out, d’altra parte, è multi-step (13 passi). Tuttavia, Quit Facebook Day non è attualmente previsto per la nuova edizione.

Ulteriori link:


Avete altre domande?

Vi preghiamo di contattarci


Ulteriori contenuti