Skip to main content

Servizi di anonimizzazione

I servizi di anonimizzazione come Tor, VPN, proxy, ecc. permettono la navigazione anonima su internet. Gli utenti proteggono così completamente i loro dati da accessi non autorizzati.

VPN

Foto di Petter Lagson su Unsplash

Servizi di anonimizzazione a confronto: quali tipi esistono?

Di solito, gli utenti comunicano direttamente con il computer di destinazione, quindi possono essere facilmente identificati. I servizi di anonimizzazione sono caratterizzati dal fatto che i dati passano attraverso almeno una stazione intermedia in forma criptata. Ci sono tre tipi di base:

  • Anonimizzatori semplici: con essi, si interpone un proxy.
  • Cascate di ZMix: I dati passano attraverso diversi proxy e sono sempre ricrittografati.
  • Reti P2P anonime: qui, ogni partecipante gestisce il proprio nodo mix. Riceve i dati dagli altri partecipanti, il computer li mescola con i propri dati e li inoltra al nodo successivo. La trasmissione avviene con crittografia end-to-end.

Le reti P2P anonime offrono la massima sicurezza.

Info

La migliore e più diffusa forma di servizio di anonimizzazione è una VPN. Qui potete trovare un articolo informativo sui 10 migliori fornitori VPN 2019: https:

//www.vpn-experte.com/mp/das-mussen-sie-uber-vpn-wissen/

Quali sono le ragioni per gli anonimizzatori?

Molti utenti di servizi di anonimizzazione vogliono fondamentalmente la massima sicurezza dei dati su internet. Alcuni utenti si affidano agli anonimizzatori per ragioni specifiche e individuali: i membri dell’opposizione in regimi autoritari e dittature possono scambiarsi informazioni in modo sicuro solo grazie all’anonimizzazione. I criminali, d’altra parte, usano questi servizi per evitare di essere perseguiti.

Potete trovare maggiori informazioni su questo argomento qui:
https://de.softonic.com/artikel/anonym-surfen-tor-jondo-vpn-und-web-proxies-im-vergleich


Avete altre domande?

Vi preghiamo di contattarci


Ulteriori contenuti