Skip to main content

Sviluppo agile del software

Lo sviluppo agile del software descrive un processo che dovrebbe rendere la scrittura di soluzioni appropriate più veloce e più facile. Anche lo sviluppo è iterativo. Si tratta di un processo in cui procedure identiche o simili vengono ripetute più volte per avvicinarsi a una soluzione.

Nel campo dello sviluppo agile del software, per esempio, le persone coinvolte si siedono ripetutamente insieme e considerano quali caratteristiche dovrebbe avere il software per essere particolarmente favorevole al cliente. Agile significa tanto quanto flessibile. Lo sviluppo del software non dovrebbe più essere vincolato da strutture rigide, ma dovrebbe svolgersi liberamente nella forma che porta al miglior risultato.

Come funziona concretamente lo sviluppo agile del software?

Quando lo sviluppo agile del software deve essere usato nelle aziende, l’introduzione è di solito basata sul Manifesto Agile, che è stato pubblicato nel 2001 e scritto dal ricercatore statunitense Kent Beck e dal suo team. Segna l’inizio dello sviluppo agile del software e presenta dodici principi centrali. Questi mettono al centro il cliente e le sue necessità. Lo sviluppo deve subordinare tutto all’obiettivo di consegnare il risultato perfetto. Per raggiungere questo obiettivo, le persone coinvolte nel progetto dovrebbero lavorare insieme il più intensamente e strettamente possibile – faccia a faccia.

I metodi classici per lo sviluppo agile del software sono Scrum e Kaban.

  • Su Scrum, non c’è bisogno di un project manager. Invece, agli sviluppatori viene data la massima libertà possibile nel loro lavoro quotidiano.
  • Kaban si basa su una visualizzazione completa per creare trasparenza. Mappe, grafici e diagrammi sono usati per registrare ciò che è già stato raggiunto e come le cose stanno procedendo.

L’articolo di glossario su Agile UX potrebbe aiutarti:

All’articolo

Avete altre domande?

Vi preghiamo di contattarci


Ulteriori contenuti