Skip to main content

Virtual Commerce

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>Il termine Virtual Commerce è fondamentalmente un sinonimo del termine “e-commerce”, cioè il commercio elettronico sul World Wide Web. Il v-commerce, tuttavia, va oltre il concetto di commercio elettronico tradizionale, perché nel v-commerce i prodotti o i servizi non vengono semplicemente acquistati. Il cliente si trova in un mondo virtuale sul World Wide Web e gli viene presentato un processo di acquisto proprio come nel mondo reale.

Storia dello sviluppo

Nei primi anni del World Wide Web, il commercio online era spesso chiamato inizialmente “Virtual Commerce”. Nel corso degli anni, tuttavia, il termine e-commerce si è affermato. Il commercio online si è sviluppato continuamente nel corso degli anni, e così è successo che oltre al commercio elettronico tradizionale, si è sviluppato anche un ramo speciale, che oggi si chiama V-Commerce. Il V-commerce è emerso, per così dire, dal commercio online tradizionale ed è caratterizzato dalle seguenti caratteristiche:

  • Esperienza di shopping in un mondo online in 3D
  • Il pagamento viene effettuato con valuta virtuale
  • Il cliente interagisce con venditori umani e altri clienti

Esempio di V-Commerce

Un esempio particolarmente appropriato di V-Commerce è la differenza tra un acquisto su Ebay e un acquisto nel gioco virtuale online “Second Life”. Mentre il cliente di Ebay compra semplicemente un prodotto sul suo computer, smartphone o tablet PC e poi se lo fa spedire a casa, all’utente di Second Life viene offerto un processo di acquisto molto speciale con il suo avatar in un mondo online 3D, con transazioni virtuali con un venditore reale.

Il mondo 3D online Second Life aveva già un’enorme domanda poco dopo il suo lancio ufficiale nel 2003. Fin dall’inizio, tutti i giocatori hanno avuto la possibilità di acquistare oggetti virtuali e, per esempio, di creare una casa virtuale. Questo principio di base del V-Commerce è stato continuamente sviluppato nel corso degli anni e adattato alle tendenze del tempo, in modo che nel frattempo è possibile acquistare direttamente e immediatamente cose con denaro reale in molti giochi online. La commercializzazione dei mondi virtuali ha dato un notevole impulso al V-Commerce.

Applicazioni per Virtual Commerce

C’è già una grande varietà di diversi progetti di v-commerce, compresi alcuni in Germania. Nel 2014, per esempio, gli studenti di design dell’Università di Scienze Applicate di Düsseldorf hanno sviluppato un centro commerciale virtuale che ospita una varietà di negozi diversi. Vari progetti in Cina, Giappone e Corea del Sud, come il V-CommerceShop della società cinese online “Yihaodian”, sono pionieri in questo campo.

Vantaggi per il marketing online

I cosiddetti “V-Stores” sono ancora relativamente rari e sono poco utilizzati dalle aziende di tutto il mondo. Con lo sviluppo dei moderni dispositivi VR (realtà virtuale), molti esperti e addetti ai lavori si aspettano che non passerà molto tempo prima che scarpe, giacche e simili possano essere provati e pagati in un negozio virtuale.

FAQ

Virtual Commerce sostituirà la tradizionale vendita al dettaglio online?

Quali basi tecniche sono necessarie per partecipare a una piattaforma di v-commerce?

Dipende dalla piattaforma, ma generalmente è necessaria una connessione internet a banda larga e un computer o smartphone o tablet PC.

I rivenditori online come Amazon o Ebay offrono piattaforme Virtual Commerce?


Avete altre domande?

Vi preghiamo di contattarci


Ulteriori contenuti