Skip to main content

Voice Search

“Siri, dov’è il ristorante di sushi più vicino?” Le possibilità di Voice Search, cioè la ricerca vocale, stanno cominciando a cambiare internet!

Cortana , Siri e Alexa hanno annunciato una nuova generazione di input vocale. Come funzione dei dispositivi mobili o del centro di controllo smarthome e degli altoparlanti intelligenti, l’input vocale offre possibilità di controllo o anche di ricerca su internet.

Oggi è chiaro che questa non è solo una tendenza o una trovata. Voice Search offre più sicurezza nell’auto, una soluzione per gli utenti di smarthome e permette sessioni internet senza usare un monitor. Quali cambiamenti ha portato la ricerca vocale nei motori di ricerca?

YouTube

By loading the video, you agree to YouTube’s privacy policy.
Learn more

Load video

Come si è evoluto Voice Search?

Il desiderio di essere compresi dalle macchine risale agli anni ’50, quando furono assegnati i primi contratti di ricerca e furono trovati approcci rudimentali al riconoscimento vocale.

I dispositivi erano già in grado di riconoscere un vocabolario di circa 200 parole negli anni ’70. Il progresso è stato rapido: a metà degli anni ’80, c’erano già procedure che permettevano ai computer di imparare fino a 20.000 parole del vocabolario.

Sistemi di apprendimento sempre più efficaci per l’intelligenza artificiale sono stati responsabili delle crescenti possibilità del riconoscimento vocale. Già negli anni ’90, esistevano sistemi di riconoscimento il cui vocabolario superava quello degli esseri umani normali.

Info

Il riconoscimento vocale è diventato adatto all’uso quotidiano solo all’inizio degli anni 2000 con il metodo “deep learning” “LSTM” (Long Short-Term Memory).

Nel corso degli anni, i sistemi hanno imparato a interpretare il discorso umano. Mentre all’inizio il discorso era cristallino e bisognava fare lunghe pause tra le parole, oggi i sistemi sono sempre più capaci di filtrare il rumore di fondo e di interpretare sempre meglio anche le parole non chiare.

Svantaggi Voice Search

Uno svantaggio della disponibilità della ricerca vocale è che i dispositivi come i gadget smarthome sono in principio costantemente in ascolto. Le conversazioni vengono valutate e utilizzate dalle aziende, per esempio, per migliorare il riconoscimento vocale.

In linea di principio, i dispositivi aspettano tutto il giorno che le parole vengano attivate e ascoltano anche passivamente. Alcune registrazioni di conversazioni saranno anche accessibili ai dipendenti umani dei fornitori, che le ascolteranno e le batteranno a macchina – per migliorare la tecnologia, dicono.

Voice Search e SEO

L’ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO) ha dovuto affrontare l’argomento sempre più intensamente dall’avvento dell’input vocale e del riconoscimento vocale, e al più tardi nel 2018 la tendenza era di estendere l’ottimizzazione per includere la ricerca vocale.

Esempio

Frasi formulate in modo naturale hanno sostituito le singole parole chiave. Le persone non hanno più digitato “ristorante asiatico Charlottenburg” nella funzione di ricerca, per esempio, ma hanno usato il sito Voice Search come parlerebbero naturalmente: “Dov’è il ristorante asiatico più vicino a Charlottenburg?

Voice Search e il futuro

Negli Stati Uniti si prevede che 74,2 milioni e in Cina 85,5 milioni di persone utilizzeranno gli smart speaker, cioè dispositivi come Amazon Echo, nel 2019. In Germania, ci sono 11,7 milioni di utenti, il 17,2% delle persone con una connessione internet. In confronto: nel 2016, c’erano circa 24 milioni di utenti di smart speaker negli Stati Uniti.

Il numero in rapida crescita di persone con altoparlanti intelligenti o utenti di funzioni di ricerca sullo smartphone suggerisce che la pratica Voice Search continuerà ad aumentare anche in futuro. Si può anche supporre che il numero di ricerche vocali supererà presto quello delle ricerche classiche.

Entro il 2020, il 50% di tutte le ricerche su Internet saranno basate sulla voce.
https://quoracreative.com/

Altri link

https://www.t-online.de/digital/
https://www.emarketer.com/
https://www.forbes.com/
https://www.totalvoicetech.com/
https://en.wikipedia.org/


Avete altre domande?

Vi preghiamo di contattarci


Ulteriori contenuti